Quello della tabaccheria è un mondo ai più sconosciuto. Non la tabaccheria come negozio, ma tutto quello che sta dietro e che ruota intorno ad essa. Da questa riflessione e dalla scelta di offrire soluzioni semplici per risolvere questioni quotidiane legate a scadenze e impegni professionali e non, nasce Nava Blog, il blog della Tabaccheria Nava.

La Tabaccheria Nava a Lecco è per tradizione un punto di ritrovo di chi lavora o vive nel centro città. Siamo a pochi metri da Piazza Manzoni in un piccolo spazio, dov’è possibile trovare un grande assortimento di prodotti e servizi (24 h.) a cui si aggiungono disponibilità e attenzione al cliente, che da sempre ci caratterizzano.

Con l’arrivo di internet, ma soprattutto dei social media e del loro potenziale comunicativo, abbiamo individuato l’opportunità di poter comunicare in modo preciso e veloce a più persone contemporaneamente, clienti e amici. Durante la giornata, i tempi di risposta in negozio sono molto rapidi (salvo qualche rara eccezione), quindi difficilmente si riescono a dare risposte approfondite ed esaurienti ai clienti. Con l’aiuto del sito www.tabaccherianava.it e della pagina Facebook @tabaccherianava abbiamo trovato gli strumenti idonei per offrire informazioni e risposte dettagliate. Pazzesco, non l’avremmo detto fino a qualche mese fa.

Nava Blog ogni volta tratterà un argomento del mondo della tabaccheria, del ruolo del tabaccaio e dei tanti servizi disponibili da noi, per aiutare amici, clienti e semplici cittadini a risolvere le loro scadenze, prenotare i loro viaggi in treno, tentare la fortuna o tutelare la loro salute, godendo appieno il piacere e l’aroma dei prodotti distribuiti.

Ecco alcuni dati per comprendere le dimensioni del “mondo tabaccheria”

In Italia ci sono circa 56.000 tabaccherie e 140.000 persone coinvolte in questa professione, oltre a tutto l’indotto derivato dai fornitori: tabacchi, lotterie, servizi di riscossione, dolciumi e altro.

In regime di Monopolio l’unico esistente in Italia.

  • 1970 viene cancellato il monopolio relativo alla coltivazione del tabacco.
  • 1975aboliti i diritti esclusivi per l’importazione dei tabacchi lavorati all’interno della Comunità Europea
  • 1998 nasce l’Ente Tabacchi Italiani (ETI) che assorbe le attività produttive che prima erano dell’Amministrazione dello Stato.
  • 2003 si vende l’ETI tramite asta ad una cordata privata guidata dalla British American Tobacco (BAT) alla cifra di 2.325 milioni di euro.
  • 2004 entra in Italia il gruppo spagnolo Logista che assume la gestione di tutta la rete distributiva.
  • 2006 la manifattura dello storico sigaro toscano venduta prima all’ETI e poi a BAT torna in mani italiane perché acquistata dal gruppo Maccaferri. Un pezzo di storia italiana, molto più di un sigaro.
  • 2016 l’unico Monopolio rimasto in Italia è quello della vendita: le tabaccherie.

Vi siete mai chiesti il perché? Le risposte e le spiegazioni a questa domanda le troverete seguendo questo blog.

Salva

Salva